Photography

Vietnam – Day 7 – Sapa e il mercato di Can Cau

La lunga notte lungo i binari nel nord del Vietnam è passata molto bene, la cabina comoda e le piacevoli conversazioni con i nostri nuovi amici polacchi ci hanno rilassato al punto di aver dormito per tutto il tempo.

Lao Cai, arrivo in stazione

In questa piccola stazione ci siamo resi conto quanto sia turistica questa meta: appena scesi dal treno siamo stati assaliti da gente che voleva portarci in taxi o bus a Sapa, un’ora di strada da qui. Gruppi numerosi di turisti guidati a comando da guide turistiche. Tutti ingabbiati. Fortunatamente noi avevamo trovato una guida locale, la splendida Zi, che insieme al guidatore e alla cuginetta ci hanno portato in macchina fino al Mercato di Can Cau, meno rinomato e più vero del famoso Bac Ha. Ma a quattro ore di distanza.

Mercato di Can Cau e la tratta dei Bufali

Arrivati in questo mercato, eravamo i soli turisti, e questo mi ha subito fatto felice. Come sempre mi accade, in questi posti caotici e pieni di opportunità fotografici, mi sono preso prima un po’ di tempo per ambientarmi e per capire le sue dinamiche. Questo mi permette di scattare foto con molta più tranquillità e qualità. In passato, cominciavo subito a scattare, preso dall’eccitazione e dall’euforia, ma poi facevo disastri.

Ogni nuovo posto va respirato e assaporato prima di scattare le prime foto

Oltre a trovarci di tutto, in questo mercato, dalla frutta alla carne o al pesce, vestiti, scarpe e accessori, la parte più bella e fotograficamente più emozionante, è stata sicuramente la compra vendita dei bufali. Lo spettacolo dall’alto era fantastico: la valle era piena di questi mammiferi e di uomini, creando un paesaggio quasi irreale. Oltre ai bufali, poi, c’erano venditori di cani, maiali, galline, capre e le scene che si presentavano davanti ai miei occhi erano bellissime, tutto così vero e così strano.

Notte a casa di Zizi nel villaggio Hau Thau

Con gli occhi e la fotocamera piena di immagini indimenticabili, ci siamo rimessi in viaggio per raggiungere la casa (detta homestay) della famiglia con cui dormiremo, nel piccolo villaggio di Hau Thau. Nel mezzo, una sosta per un pranzo locale e un giro al piccolo ma sconcertante mercato di Sapa. Sconcertante perchè, per la prima volta in vita mia, ho visto su un bancone, la carne di cane con tanto di testa esposta.

Ovviamente rispetto ogni cultura e ovviamente non posterò nessuna foto di quelle fatte. Brutta scena per noi occidentali.

Arrivati da Zizi, ci hanno sistemato in una stanza molto spartana e abbiamo poi avuto una bella cena con la famiglia e gli altri ospiti, tutti viaggiatori, chi per due settimane, chi per mesi. È impressionante vedere quante sempre più persone decidono di mollare tutto per cominciare a girare per il mondo.

Il pomeriggio abbiamo avuto un assaggio del paesaggio circostante e dei villaggi. Montagne coperte da risaie, bambini ovunque, bellezza ad ogni angolo. Gia non vedevo l’ora di cominciare il lungo trekking di domani.


Come è andata la mia fotografia?

Beh, che dire, l’esperienza al mercato di Can Cau resterà per sempre tra le mie favorite. Io amo i mercati, e questo è stao uno dei più belli e scenografici. Anche qui ho usato tanto il Summicron 28mm f2, magnifico quando si tratta di catturare scene di strada.

Per la prima volta, invece, ho tenuto su il Voigtlander 21mm f4, dal momento in cui volevo catturare la valle piena di bufali e persone. Questa lente è veramente di altissima qualità, e mi sono divertito ad usarla nella parte di mercato dove vendevano animali, per catturare tutta l’atmosfera del posto.

Dettagli con il 90mm Elmarit

Ad un certo punto, cercando di cambiare la visione delle foto fatte, ho deciso di mettere su il 90mm per cercare di raccontare anche tramite i dettagli. Le mani della anziane signore, le decorazioni dei vestiti hmong, i piedi e le calzature particolari, le mani tra i cesti di verdura o mentre si scambiano i soldi. Devo dire che è stata un’ottima idea.

quando non avete più ispirazione, la cosa migliore da fare e cambiare focale e guardate il mondo con una nuova visuale.


Informazioni utili

  • Da Lao cai a Sapa, se non avete un pickup organizzato, non fatevi catturare dai numerosi autisti nella stazione. Cercate il molto più economico e tranquillo Bus locale, giallo e rosso. Costa solo 28.000VND!
  • Sapa è abbastanza bruttina, vi sconsiglio di prendere un alloggio li. Andate nei villaggi, godrete di tutt’altra atmosfera e paesaggio
  • Homestay Vicino Sapa, Hau Thau. Cercate su google Zizi o Mekhoo sono entrambi ottimi, un pò più pulito e accogliente da Mekhoo. La sua casa è giusto sotto quella di Zizi.

La giornata per immagini (iphone 6s)

 

0
Tags:

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *


CommentLuv badge

Processing...
Thank you! Your subscription has been confirmed. You'll hear from us soon.
Subscribe to get my latest news!
Ciao, if you want to always be updated on what's going on here in my place, please subscribe and you will receive my latest news in youe email. But not that many, just sometime :-) Grazie, Sabino
ErrorHere